Raccontare la Valnerina attraverso i saperi antichi e moderni

Raccontare la Valnerina attraverso i saperi antichi e moderni

Benvenuti nel blog di Valnerina – Saper Fare, il nuovo progetto promosso dalla Regione Umbria per la promozione e il rilancio del nostro bellissimo territorio.

La Valnerina è una terra antica, che vanta un patrimonio paesaggistico, artistico, enogastronomico e culturale preziosissimo.
Ma, soprattutto, è terra di artigiani, di mani sapienti che trasformano la materia prima in veri tesori.

Le tracce di questa tradizione sono dappertutto: nella lavorazione del legno, nella ceramica, nei filati… Ed è proprio da qui, dalle mani e dalle trame, che nasce il nostro racconto: a partire dalle eccellenze dell’artigianato locale (e, in particolare, dalla lavorazione della canapa) vi accompagneremo in un viaggio alla scoperta dei saperi e delle arti della Valnerina, una terra che cura il suo passato guardando verso il futuro.

La coltivazione della canapa, fino alla prima metà del XX secolo, era diffusa in tutta l’Umbria. Da qui nasce la radicata tradizione locale di lavorazione di questa particolarissima fibra, raccontata magistralmente dal Museo della Canapa di Sant’Anatolia di Narco.

A partire proprio dalla canapa e dal Museo vi racconteremo il primo dei progetti legati a Valnerina – Saper Fare: parliamo di Fabric Action, un’iniziativa che vede coinvolti, oltre alla Regione Umbria, lo stesso Museo della Canapa, la Fondazione Politecnico di Milano e Polifactory, il laboratorio di ricerca e creazione del Politecnico. Questo progetto ha come obiettivo quello di contribuire attivamente alla ricomposizione dell’economia della Valnerina (oggi in difficoltà, anche in conseguenza dei danni subìti dal territorio a seguito dei recenti episodi sismici da cui è stato colpito), attraverso la valorizzazione, nello specifico, della canapa, della sua lavorazione e della sua incredibile versatilità.

Il Museo della Canapa si distingue per essere un vero e proprio centro produttivo all’avanguardia, capace di valorizzare l’antica coltura della canapa – rinnovando conoscenze e abilità della tradizione produttiva locale – per sviluppare applicazioni e sperimentazioni innovative di questo materiale in vari campi.

Nell’ambito di Fabric Action sono stati selezionate otto proposte innovative e tre progetti speciali che utilizzano la canapa come materia prima e materiale per dar vita a sorprendenti applicazioni (dagli strumenti musicali agli oggetti per l’infanzia, dai complementi d’arredo ai dispositivi interattivi per la purificazione ambientale…) che propongono la canapa come materia prima perfetta per un economia circolare.

I progetti saranno esposti in una mostra dedicata durante la Milano Design Week all’interno di uno dei principali eventi dedicati alla cultura del progetto presso l’Università degli Studi di Milano.

A breve vi racconteremo qualche dettaglio in più su questo progetto e su quelli futuri. Seguiteci e… Buon viaggio!