Il Futuro della tradizione

Dopo anni di eclissi totale della canapa, a partire dalla fine degli anni Novanta grazie ad azioni mirate portate avanti da associazioni di categoria si è iniziato a riparlare di canapa e a dar vita ad un processo di riattivazione della memoria storica legata alla canapa stessa.

Se consideriamo che l'Italia era il primo produttore mondiale di canapa almeno fino agli anni Quaranta, è solo a partire dal 1997 che, con la circolare Mipaf n. 734 del 2 Dicembre 1997, è stato possibile reintrodurre la coltivazione della canapa esclusivamente per uso tessile e cartario sul territorio nazionale. Da questo momento si sono susseguite varie Circolari Ministeriali ed è solo del 2 dicembre 2016 la prima legge italiana che norma la produzione industriale di canapa in tutti i settori interessati.

Ma quali sono i nuovi impieghi della canapa?

Si spazia dal tessile alla bioarchitettura, dall'alimentare alle bioplastiche, dalla cosmetica al settore cartario, dalla phitoremediation alla nutraceutica solo per citarne alcuni.

 

Per conoscere più da vicino i diversi utilizzi della canapa venite a trovarci al Museo!